Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

I nuovi target di sostenibilità delle batterie per fotovoltaico

Passare all’energia solare comporta un significativo miglioramento delle proprie condizioni economiche ed energetiche, ed è proprio per questo che sempre più italiani stanno decidendo di installare un impianto fotovoltaico sul tetto della propria abitazione.

Un impianto solare residenziale ti permette infatti di risparmiare considerevolmente in bolletta, producendo al contempo energia pulita che non produce emissioni di CO2 nell’atmosfera. Per non parlare del tuo autoconsumo, grazie al quale potrai renderti sempre più indipendente dalla rete elettrica nazionale perché avrai la possibilità di alimentare le tue utenze domestiche con l’energia prodotta dal tuo sistema solare. Se decidessi in aggiunta di integrare una batteria per fotovoltaico potresti addirittura arrivare a un autoconsumo del 90%!

Un impianto fotovoltaico con accumulo è davvero una scelta vantaggiosa sotto molteplici punti di vista, ed è strabiliante pensare come sul tema delle batterie per fotovoltaico l’Unione Europea stia puntando al primato mondiale.

Nell’articolo di oggi ti parleremo proprio dell’intesa tra Parlamento e Consiglio dell’UE in merito ai target di sostenibilità dei sistemi di accumulo.

Ma prima calcolati subito un preventivo gratuito e personalizzato! Immetti l’indirizzo di tuo interesse nella barra di ricerca sottostante e ricevi un’offerta in meno di un minuto.

Sei pronto? Iniziamo!


Dall’estrazione delle materie prime allo smaltimento: il primato UE delle batterie

L’Unione Europea punta al primato mondiale in tema di sistemi di accumulo. Da un lato l’obiettivo si focalizza sull’imposizione dei requisiti di sostenibilità molto più stringenti e che riguardino l’estrazione delle materie prime fino allo smaltimento delle batterie a fine vita. In secondo luogo, invece, è sottolineata la necessità di porre un freno al dominio dell’industria asiatica, una questione che ormai ha valicato persino i confini geopolitici.

Sostenibilità per tutto il ciclo di vita delle batterie

La proposta di regolamento sulle batterie per fotovoltaico era già stata presentata due anni fa alla Commissione, nell’ambito della strategia per la mobilità sostenibile e, finalmente, il Parlamento e il Consiglio sono giunti a un accordo.

L’obiettivo principale? Migliorare l’impatto ambientale di un settore - quello dei sistemi di accumulo e del fotovoltaico in generale - in rapida crescita. D’ora in avanti le batterie per fotovoltaico prodotte e importate in Europa dovranno rispettare ferreamente i requisiti di sostenibilità relativi al loro intero ciclo di vita, ovvero dall’estrazione, passando per la produzione e terminando infine con lo smaltimento.

Le altre misure previste dal regolamento

Secondo il nuovo regolamento europeo, tutti i sistemi di storage con capacità superiore a 2 kWh dovranno essere in possesso di una dichiarazione dell’impronta di carbonio, un documento che certificherà il quantitativo di CO2 emessa durante il processo produttivo.

Le batterie per fotovoltaico più piccole dovranno essere facilmente rimovibili e sostituibili, ed entro il 2030 la Commissione Europea valuterà la possibilità di eliminare dal mercato o meno tutti i dispositivi non ricaricabili.

Infine, la trasparenza di informazioni sarà prerogativa fondamentale per mantenere i nuovi standard di sostenibilità. Per ogni dispositivo, infatti, si dovrà avere la  possibilità di reperire qualsiasi informazione in merito alle prestazioni, le componenti, la capacità, la durata e la composizione chimica.

Il nuovo regolamento, inoltre, fissa nuovi e precisi obiettivi di raccolta e smaltimento delle batterie: 45% al 2023, 73% al 2030, 51% al 2028 e 61% al 2031.

Batterie per fotovoltaico: nuovi target di sostenibilità
Batterie per fotovoltaico: nuovi target di sostenibilità

Industria fotovoltaica: crescerà di 14 volte entro il 2030

Le previsioni in merito alla crescita del mercato delle batterie puntano a una crescita entro il 2030 di ben 14 volte rispetto ai livelli attuali.

A tal riguardo il capo negoziatore dell’Europarlamento, Achille Variati, sostiene che le nuove norme “[...] Diventeranno un punto di riferimento per l’intero mercato mondiale”, soprattutto alla luce del fatto che il loro rispetto sarà un prerequisito fondamentale per l’accesso al mercato.

In sostanza, la missione è quella di sconvolgere gli equilibri mondiali del mercato dei sistemi di accumulo a favore della sostenibilità e a favore dell’Europa a discapito contemporaneamente dei colossi attualmente dominanti sul mercato come la Cina, il Giappone e la Corea.


Scegli anche tu di installare un impianto fotovoltaico con accumulo sul tuo tetto! Effettua la calculation immettendo l’indirizzo di tuo interesse nella barra di ricerca sottostante e ricevi un’offerta personalizzata in meno di un minuto.


Domande frequenti

In cosa consiste lo smaltimento delle batterie?

Le batterie per fotovoltaico vanno raccolte nelle apposite sedi, da aziende specializzate e dotate delle necessarie autorizzazioni. Sono quindi gli stessi installatori a farsi carico dello smaltimento dei sistemi di accumulo, quando queste arrivano a fine vita o nel caso risultino dannose o non più funzionanti.

You’ve successfully subscribed to Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.