Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Una guida sulla manutenzione del tuo impianto

Come abbiamo già spiegato, l’installazione di un impianto fotovoltaico porta con sé numerosi benefici. Attraverso un sistema solare non solo è possibile risparmiare sulla bolletta dell'elettricità grazie al proprio autoconsumo, ma anche produrre energia pulita che fa bene all'ambiente.

Dopo l’installazione di un impianto fotovoltaico è necessario effettuare diverse verifiche periodiche in modo da ottimizzare i livelli di produttività e assicurare la sua durata nel tempo.

La buona notizia è che la manutenzione di un impianto fotovoltaico è una pratica poco impegnativa e a costi ridotti. Oltre alla manutenzione ordinaria, che può essere eseguita anche dal proprietario dell’impianto fotovoltaico, è necessaria anche una manutenzione periodica straordinaria da parte di un tecnico specializzato.

Ci teniamo però a specificarti che Otovo al momento non offre un'assicurazione che copra i danni subiti dai pannelli solari installati.

Prima di iniziare a leggere calcolati un preventivo solare gratuito in meno di un minuto! Ti basterà immettere l'indirizzo di tuo interesse nella barra sottostante:


La manutenzione ordinaria di un impianto fotovoltaico

Come già accennato, il proprietario può svolgere la manutenzione di un impianto fotovoltaico di tipologia ordinaria per mantenere l’impianto pulito seguendo poche semplici regole.

Scopriamo insieme quali sono i passaggi per la manutenzione di un impianto fotovoltaico!

Pulizia dei pannelli solari

Attuare una pulizia adeguata dei pannelli solari è indispensabile per garantire il giusto assorbimento delle radiazioni solari e la giusta produzione di energia elettrica. Sebbene la pioggia e il vento possano aiutare a pulire i pannelli solari dai detriti accumulati sulla superficie, è necessario intervenire manualmente e periodicamente per mantenere comunque i moduli fotovoltaici puliti e prestanti.

Le superfici dei pannelli solari possono sporcarsi a causa della polvere, polline o foglie cadute dagli alberi. Per questo è consigliato pulire i pannelli solari circa due volte all’anno.

La frequenza con cui si danneggiano i pannelli solari può aumentare qualora l’abitazione si trovi:

  • In prossimità del mare per la presenza di salsedine;
  • In una zona boschiva dove è presente terra e resina;
  • In un’area industriale per la presenza di fuliggine e residui di vario tipo;
  • In zone ventose dove la polvere e i detriti vengono facilmente trasportati;
  • In zone nevose dove è indispensabile rimuovere la neve che si deposita sui pannelli.

Sul mercato esistono diversi kit fai da te composti da spazzole e detergenti per pulire i moduli solari. Si consiglia, però, per le macchie più ostinate, di affidarsi a una ditta specializzata così da non danneggiare i pannelli solari.

Monitoraggio del rendimento dell’intero impianto

Per garantire un funzionamento ottimale dell'impianto fotovoltaico, è consigliabile monitorare regolarmente il rendimento dei moduli solari utilizzando contatori di energia, smart meter o app dedicate, come l'App Otovo.

Questi strumenti forniscono un monitoraggio in tempo reale delle prestazioni dell'impianto fotovoltaico, consentendo di verificare l'energia elettrica prodotta, le performance complessive del sistema e eventuali malfunzionamenti che richiedono un intervento immediato. L'utilizzo di contatori di energia e smart meter permette di tenere sotto controllo il consumo energetico e di ottimizzare l'autoconsumo dell'energia prodotta dall'impianto solare.

Inoltre, è importante sottolineare l'aspetto ecologico di questi dispositivi di monitoraggio. I sistemi di monitoraggio non solo contribuiscono a garantire un funzionamento efficiente dell'impianto fotovoltaico, ma forniscono anche informazioni sulla riduzione delle emissioni di carbonio associate all'uso dell'energia solare. Questo consente ai proprietari di impianti fotovoltaici di valutare l'impatto ambientale positivo delle loro scelte energetiche e di contribuire attivamente alla lotta contro il cambiamento climatico.

Osservazione dell’impianto

Un modo per controllare lo stato dei propri pannelli solari è quello di osservare personalmente la superficie esterna, verificando che non siano presenti anomalie, danni o variazioni nella superficie cristallina dei moduli solari installati.

Contatta un consulente

Inoltre, la manutenzione di un impianto fotovoltaico di tipologia ordinaria può suddividersi in diverse categorie, quali:

  • Manutenzione correttiva
  • Manutenzione preventiva
  • Manutenzione migliorativa

Vediamole nel dettaglio!

Manutenzione correttiva

La manutenzione correttiva include tutte le attività necessarie per ripristinare lo stato di funzionamento ottimale di un intero impianto fotovoltaico o di una componente specifica, quali inverter solare, batterie e ottimizzatori.

Questa tipologia di manutenzione di un impianto fotovoltaico avviene dopo il rilevamento di guasti mediante un sistema di monitoraggio o delle ispezioni regolari.

La manutenzione correttiva comprende principalmente tre attività, quali:

  • Diagnosi dei guasti: localizza le problematiche e identifica la causa
  • Riparazione temporanea: ripristina la funzione di una specifica componente dell'impianto fotovoltaico per un periodo limitato, fino a quando non viene eseguita una riparazione
  • Riparazione completa: ripristina permanentemente la funzione della componente difettosa dell'impianto fotovoltaico

In generale, la manutenzione correttiva viene suddivisa in diversi livelli di intervento:

  • Primo livello: consiste nell'intervento volto a ripristinare la funzionalità di un dispositivo senza sostituire nessuna componente
  • Secondo livello: è un intervento volto a ripristinare la funzionalità di un dispositivo e che richiede la sostituzione di una o più componenti dell'impianto fotovoltaico
  • Terzo livello: consiste in un intervento volto a ripristinare la funzionalità del dispositivo con la necessità di intervenire sul suo software. Di solito questo tipo di intervento include entrambi i livelli precedenti

Infine, è bene ricordare che la manutenzione correttiva non include interventi di ricondizionamento, rinnovo e aggiornamento tecnico dell'impianto fotovoltaico.

Manutenzione preventiva

La manutenzione preventiva rappresenta un'importante pratica per assicurare il corretto funzionamento e la longevità di un impianto fotovoltaico. Questo tipo di manutenzione ordinaria coinvolge una serie di attività fondamentali, tra cui regolari ispezioni visive e fisiche, nonché verifiche dettagliate di tutte le componenti principali dell'impianto fotovoltaico. L'obiettivo è conformarsi ai manuali operativi e alle raccomandazioni fornite dai produttori degli apparecchi, al fine di garantire un funzionamento ottimale nel tempo.

La frequenza con cui viene eseguita la manutenzione preventiva può variare in base a diversi fattori, tra cui:

  • Condizioni ambientali: Le condizioni climatiche locali possono influenzare l'usura e la corrosione delle componenti dell'impianto. In aree con condizioni climatiche estreme, potrebbe essere necessario eseguire la manutenzione con maggiore frequenza
  • Età dell'impianto: Gli impianti più vecchi potrebbero richiedere una manutenzione più frequente per mantenere le prestazioni ottimali
  • Tipologia dell'impianto: Alcuni tipi di impianti fotovoltaici potrebbero richiedere una manutenzione più intensiva rispetto ad altri, a seconda delle tecnologie utilizzate e delle caratteristiche specifiche dell'impianto
  • Raccomandazioni del produttore: I produttori degli apparecchi solari forniscono solitamente raccomandazioni specifiche sulla frequenza e sul tipo di manutenzione necessaria per i loro prodotti. Seguire queste indicazioni può aiutare a mantenere valide le garanzie e a garantire prestazioni ottimali.

In generale, si consiglia di eseguire la manutenzione preventiva dell'impianto fotovoltaico almeno una o due volte all'anno. Questo permette di individuare e risolvere tempestivamente eventuali problemi, prevenendo guasti costosi e preservando le garanzie dell'intero sistema.

Tuttavia, è importante adattare la frequenza e il tipo di manutenzione in base alle specifiche condizioni e alle raccomandazioni del produttore per assicurare il corretto funzionamento e la massima efficienza dell'impianto nel tempo.

Manutenzione migliorativa

Questo tipo di manutenzione di un impianto fotovoltaico comprende tutte quelle attività di revisione dell'impianto fotovoltaico con lo scopo di massimizzare le sue prestazioni elettriche. Tra le attività principali ricordiamo l'ammodernamento generale del sistema fotovoltaico che aumenta il valore dell'intero impianto e dell'abitazione.

La manutenzione migliorativa rappresenta un'importante fase per ottimizzare le prestazioni e l'efficienza di un impianto fotovoltaico. Questo tipo di manutenzione comprende principalmente due azioni fondamentali:

  1. Analisi preliminare dell'efficienza dell'impianto fotovoltaico: Questa fase prevede un'analisi dettagliata delle prestazioni dell'impianto per identificare eventuali aree di miglioramento e margini di ottimizzazione. Attraverso test, misurazioni e valutazioni, è possibile individuare i fattori che influenzano negativamente le prestazioni dell'impianto e determinare le possibili soluzioni per migliorarle
  2. Implementazione di migliorie sull'intero impianto o su specifiche componenti: Una volta individuati i punti critici dell'impianto, si procede con l'implementazione di migliorie mirate. Questo può includere l'aggiornamento di componenti obsolete, l'ottimizzazione delle configurazioni esistenti, l'installazione di nuove tecnologie o l'ottimizzazione dei processi di gestione dell'energia. L'obiettivo è massimizzare l'efficienza e la resa energetica dell'impianto fotovoltaico

È importante sottolineare che la manutenzione migliorativa è un'attività complessa che richiede competenze tecniche specifiche e conoscenze approfondite del settore fotovoltaico. Pertanto, si consiglia vivamente di coinvolgere un tecnico qualificato per condurre questa fase di intervento. Un professionista esperto sarà in grado di valutare in modo accurato le necessità dell'impianto e proporre le soluzioni più adatte per ottimizzare le prestazioni e massimizzare il rendimento energetico.

Ecco per te un'infografica riassuntiva delle tre tipologie di manutenzione ordinaria del fotovoltaico:

Manutenzione ordinaria fotovoltaico
Manutenzione ordinaria fotovoltaico
Scopri come Otovo ti può aiutare!


Fotovoltaico e manutenzione ordinaria: le nuove semplificazioni

Il nuovo Decreto Energia (denominato anche Decreto Bollette), pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 1° Marzo 2022, introduce importanti novità nel mondo dell’energia, finalizzate a contenere i costi e a promuovere lo sviluppo delle energie rinnovabili.

La vera rivoluzione sta nel fatto che l’installazione di pannelli fotovoltaici è ufficialmente considerata manutenzione ordinaria. Nessuna autorizzazione o atto amministrativo necessario per procedere immediatamente: la manutenzione ordinaria dell'impianto fotovoltaico, infatti, ricadrà sempre nell’ambito dell’edilizia libera.

Analizzando il testo legislativo si possono trarre le seguenti conclusioni:

  • L’istallazione di impianti fotovoltaici e solari termici ricadono in manutenzione ordinaria e sono realizzabili quindi in edilizia libera e non è subordinata ad alcun atto di assenso;
  • L’installazione di impianti fotovoltaici può essere effettuata liberamente anche su strutture o manufatti diversi da edifici (es. pergole, tettoie, ecc.);
  • L’installazione di impianti fotovoltaici può avvenire anche sulle pertinenze (e non solo sugli edifici), come ad esempio giardini, terrazzi, autorimesse, depositi, tettoie, ecc.;
  • L'installazione di tali impianti fotovoltaici può avvenire con qualunque modalità;
  • La semplificazione si applica anche agli immobili soggetti a vincolo paesaggistico, ma non a tutti.

La manutenzione straordinaria di un impianto fotovoltaico

La manutenzione ordinaria può essere gestita direttamente dal proprietario dell'impianto fotovoltaico, ma interventi più complessi richiedono l'esperienza di un tecnico specializzato, e questi vanno sotto il nome di manutenzione straordinaria per fotovoltaico.

Almeno una volta all'anno, è consigliabile sottoporre il proprio impianto fotovoltaico a una verifica da parte di un professionista, per garantire il suo corretto funzionamento e la sicurezza, evitando potenziali rischi di cortocircuito.

La manutenzione straordinaria fotovoltaica comprende tutte le attività di controllo e pulizia che non possono essere eseguite autonomamente a causa della pericolosità o della necessità di competenze specifiche e strumenti adeguati.

Provare a effettuare tali riparazioni da soli potrebbe non solo danneggiare i componenti, ma anche mettere a rischio la propria incolumità, specialmente se i pannelli solari sono posizionati in luoghi di difficile accesso.

Le ragioni per affidarsi sempre a tecnici certificati per attuare la manutenzione straordinaria per fotovoltaico sono molteplici, tra cui:

  • Una manutenzione regolare da parte di un professionista assicura il massimo rendimento e prolunga la durata dell'impianto fotovoltaico
  • In caso di malfunzionamenti o anomalie, solo un esperto avrà tutte le competenze necessarie per effettuare le riparazioni all'impianto fotovoltaico
  • I pannelli solari sono spesso installati sui tetti, rendendo pericoloso il tentativo di manutenzione da parte di utenti non esperti
  • Considerando la connessione degli impianti fotovoltaici alla rete elettrica, manipolare i componenti può essere pericoloso, così come trascurare la manutenzione di dispositivi che generano elevate quantità di energia

Durante la manutenzione straordinaria, i tecnici specializzati controllano diversi aspetti dell'impianto fotovoltaico:

  • Verificano le prestazioni e individuano eventuali problemi per diagnosticare cause e procedure di intervento
  • Si occupano della riparazione di danni ai pannelli solari, alle celle fotovoltaiche, alla struttura e ai collegamenti elettrici dell'impianto fotovoltaico
  • Controllano l'inverter, monitorano il voltaggio e verificano il liquido antigelo e la presenza di bolle d'aria nell'impianto fotovoltaico
  • Ispezionano e sostituiscono batterie fotovoltaiche, trasformatori, inverter, string-box e backup box
Fotovoltaico: manutenzione straordinaria
Fotovoltaico: manutenzione straordinaria
Voglio saperne di più


Manutenzione straordinaria: l’importanza dei tecnici specializzati

La manutenzione straordinaria di un impianto fotovoltaico e l'importanza dei tecnici specializzati sono elementi fondamentali per garantire il corretto funzionamento e la sicurezza dell'impianto. Sebbene il proprietario possa occuparsi della manutenzione ordinaria, è indispensabile affidare la manutenzione straordinaria a un professionista qualificato. Un controllo annuale con un tecnico è essenziale per assicurare il corretto funzionamento dell'impianto e prevenire eventuali rischi di cortocircuito.

La manutenzione straordinaria comprende operazioni di controllo e pulizia che richiedono competenze e strumentazioni specifiche, rendendo imprudente e pericoloso tentare di eseguirle autonomamente. Ad esempio, la riparazione fai da te potrebbe danneggiare i componenti dell'impianto o mettere a repentaglio la sicurezza, specialmente se i pannelli sono posizionati in luoghi difficilmente accessibili.

Infine, la sicurezza è una considerazione fondamentale, poiché gli impianti sono collegati alla rete elettrica. Manipolare le diverse parti dell'impianto senza competenze adeguate può essere pericoloso, così come trascurare le condizioni dei dispositivi che generano notevoli quantità di energia.

Cosa controllano i tecnici specializzati

Durante le operazioni di manutenzione, è prassi che un tecnico si dedichi inizialmente alla verifica dello stato di salute dell'impianto attraverso un'analisi delle prestazioni. Nel caso in cui emerga una carenza nelle prestazioni, il tecnico, seguendo un approccio simile a quello di un medico competente, procederà all'individuazione delle cause al fine di formulare una diagnosi e stabilire le procedure di intervento. Gli ambiti di intervento di un tecnico specializzato includono:

  • Riparazione in presenza di danni ai pannelli, sia sul vetro che sul telaio in alluminio, nonché la gestione di corrosioni e hot-spot visibili.
  • Riparazione delle strutture in seguito a cedimenti strutturali e/o deterioramento.
  • Controllo e, se necessario, sostituzione dei collegamenti elettrici, connettori e giunzioni dei cavi.
  • Verifica dell'inverter e monitoraggio del voltaggio.
  • Controllo del liquido antigelo e rilevamento di eventuali bolle d'aria nell'impianto.
  • Verifica delle batterie.
  • Sostituzione di trasformatori, inverter e string-box.

Le finalità della manutenzione straordinaria sono orientate a garantire la sicurezza e l'efficienza a lungo termine dell'impianto.


Manutenzione dei pannelli fotovoltaici: quando farla

Dopo aver visto cosa sono e come avvengono la manutenzione ordinaria e la manutenzione straordinaria per fotovoltaico la domanda da porsi è: quando attuarla?

Non esiste il momento giusto per fare la manutenzione di un impianto fotovoltaico. Sarebbe utile però programmare una pulizia dell’impianto già dopo il secondo anno di installazione.

La manutenzione non è obbligatoria per gli impianti fotovoltaici domestici inferiori a 11,08 kW, però è consigliato soprattutto per le parti più esposte dell’intero sistema.

Il mese migliore per la pulizia e la manutenzione dei moduli fotovoltaici è a inizio primavera, dopo il periodo di maggior esposizione a condizioni meteorologiche avverse e prima del massimo utilizzo del sistema fotovoltaico.


Kit fai da te per la pulizia di impianti fotovoltaici

Oltre ai kit fotovoltaici disponibili sul mercato, esistono anche kit progettati per la pulizia automatica dei pannelli solari. Questi prodotti offrono un'opzione conveniente per eseguire operazioni di pulizia ordinaria senza dover ricorrere a interventi manuali. Tuttavia, è importante sottolineare che questi kit non sostituiscono la necessità di una manutenzione straordinaria dell'impianto fotovoltaico.

I kit per la pulizia automatica dei pannelli solari sono progettati per rimuovere polvere, detriti e altri residui dalla superficie dei moduli fotovoltaici. Utilizzando sistemi automatizzati, come spazzole rotanti o sistemi a spruzzo d'acqua, questi kit consentono di mantenere pulita la superficie dei pannelli solari, garantendo così la massima efficienza di assorbimento della luce solare.

Tuttavia, è importante comprendere che la pulizia automatica offerta da questi kit è principalmente finalizzata alla pulizia ordinaria e al mantenimento della superficie dei pannelli. Non possono sostituire la manutenzione straordinaria dell'impianto, che include controlli approfonditi delle componenti, ispezioni visive e verifiche di prestazioni.

La manutenzione straordinaria è essenziale per garantire il corretto funzionamento a lungo termine dell'impianto fotovoltaico. Include interventi come la sostituzione di componenti difettose, la riparazione di guasti e malfunzionamenti, nonché l'ottimizzazione delle prestazioni complessive dell'impianto.

In conclusione, mentre i kit per la pulizia automatica dei pannelli solari possono essere utili per mantenere la superficie dei moduli pulita e efficiente, è importante integrare questa pratica con una manutenzione straordinaria regolare per assicurare il funzionamento ottimale e la durata nel tempo dell'impianto fotovoltaico.


Conclusione

Ora che abbiamo esplorato tutti gli aspetti della manutenzione ordinaria e straordinaria di un impianto fotovoltaico e compreso l'importanza di garantire prestazioni ottimali nel tempo, è il momento perfetto per abbracciare la rivoluzione solare con Otovo!

Otovo offre un modo semplice e conveniente per iniziare a produrre energia pulita e rinnovabile direttamente nella tua casa. Grazie alla nostra esperienza e alla nostra competenza nel settore solare, possiamo guidarti attraverso ogni passo del processo, dal design e installazione dell'impianto fino alla gestione e monitoraggio delle prestazioni nel tempo.

Scegliere Otovo significa fare una scelta per il futuro, per te, la tua famiglia e per il pianeta. Non solo potrai risparmiare sulla bolletta energetica grazie alla produzione di energia solare, ma contribuirai anche a ridurre l'impatto ambientale, diminuendo le emissioni di carbonio e promuovendo uno stile di vita sostenibile.

Affidati a Otovo per trasformare il tuo tetto in una fonte di energia pulita e sostenibile. Contattaci oggi stesso per scoprire come possiamo aiutarti a iniziare il tuo viaggio verso un futuro più verde e luminoso!


Domande frequenti

Qual è la differenza tra manutenzione ordinaria e straordinaria?

La manutenzione ordinaria si concentra su interventi di routine eseguibili dal proprietario per garantire un funzionamento ottimale nell'ambito delle attività standard, mentre la manutenzione straordinaria richiede competenze tecniche avanzate e comprende interventi più approfonditi per la correzione di problemi complessi o la riparazione di guasti più significativi nell'impianto fotovoltaico.

Quante manutenzioni annuali sono consigliate?

L'impianto fotovoltaico richiede almeno una manutenzione e pulizia di routine all'anno. È fondamentale che la manutenzione venga sempre effettuata da personale qualificato, nel rispetto delle normative sulla sicurezza.

Ricevi un'offerta!
Ti sei iscritto correttamente a Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Bentornato! Sei entrato correttamente.
Bene! Ti sei iscritto correttamente.
Il tuo link è scaduto
Benissimo! Controlla la tua mail per trovare il link per accedere.