Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Come funziona l’economia verde e perché è importante

Il termine economia verde, o green economy, sta entrando ufficialmente nel vocabolario comune quando si parla di sostenibilità ambientale e di politiche mirate a sostenerne il regolare sviluppo.

Più volte nel nostro blog abbiamo affrontato argomenti inerenti la salvaguardia del nostro Pianeta. Abbiamo provveduto a spiegarti nel dettaglio gli obiettivi preposti agli Stati Europei che hanno aderito all’Agenda 2030, come i danni causati dal surriscaldamento globale e la posizione dell’Italia all’interno del progetto della lotta al cambiamento climatico.

In questo articolo ti spiegheremo nel dettaglio il concetto di green economy e della sua importanza nel panorama europeo per la salvaguardia dell’ambiente.

Sei pronto? Iniziamo!


Green economy: cos’è

Al giorno d’oggi esistono diverse definizioni di green economy. Quella ufficialmente riconosciuta, però, è quella fornita da UNEP, il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (dall’inglese UN Environment Programme). Secondo l’Autorità Globale, infatti, con l’espressione green economy si intende un modello economico finalizzato al miglioramento dell’equità sociale e del benessere degli esseri umani contestualmente alla significativa riduzione dei rischi ambientali e della scarsità ecologica.

La Commissione europea definisce l'economia verde nella Comunicazione COM (2011) 363 del 20 giugno 2011 nei seguenti termini:

[...] un'economia che genera crescita, crea posti di lavoro ed elimina la povertà investendo e salvaguardando le risorse del capitale naturale da cui dipende la sopravvivenza del nostro pianeta.

Le origini dell’economia verde

Si inizia a parlare di green economy nel 1989 nel Regno Unito, successivamente alla realizzazione di un progetto di definizione univoca del concetto di sviluppo sostenibile. Si dovrà aspettare il 2006, però, per un’accezione più moderna del termine, precisamente quando uno studio inglese (il cosiddetto rapporto Stern) pose l’accento sui danni causati dalle emissioni di CO2 e sull’importanza di limitarne i danni e l’impatto sull’economia.

Lo stesso anno anche l’UNEP pubblica un’analisi di supporto politico per delineare i più importanti investimenti green e sostenibili, ma è solo nell’anno successivo - con il Global Green New Deal - che vengono individuati nella ripresa economica, nella riduzione di emissioni nocive nell'atmosfera, nel contrasto alla povertà e nella salvaguardia dell'ecosistema i i punti cardine costituenti appieno il concetto di green economy.

Successivamente, grazie alla proposta dell’Assemblea Generale nel 2010 e la menzione a Rio 2012, il concetto di green economy assume rilevanza internazionale, diventando ben presto il fulcro di una discussione europea in cui vengono definiti obiettivi e azioni concrete. Parallelamente nascono anche gli Stati Generali della Green Economy, che dal 2012 sono il punto di riferimento principale per lo sviluppo dell’economia verde in Italia.


Green economy: come funziona

Benessere dettato dal rispetto del capitale umano e sociale è l’idea di base su cui è fondato il concetto e il funzionamento della green economy. Il processo, da avviare civilmente, imprenditorialmente e istituzionalmente, prevede l’attuazione di strategie economiche innovative e sostenibili, nelle quali si pone l’accento su un nuovo modello di sviluppo sia da un punto di vista quantitativo che, soprattutto, qualitativo e di rispetto del capitale naturale.

Affinché l’economia verde abbia successo, nella sua realizzazione è necessaria una sinergia tra cittadini e istituzioni. È imprescindibile l'attuazione di nuove riforme più equilibrate di politiche fiscali, una corretta valutazione del capitale naturale, una promozione dell’innovazione e delle tecnologie verdi e, infine, un utilizzo consapevole dei beni e delle risorse naturali.

In altre parole, si può metaforizzare il concetto di green economy come il risultato dell’intersezione di tre macro aree: ambiente, società ed economia, tutte poggiate sulla base della sostenibilità.

Il fotovoltaico come esempio innovativo di green economy

Attualmente esistono molteplici esempi di green economy diffusi in tutto il mondo. L’esempio più calzante di economia verde - nonché quello più diffuso - è rappresentato dalle energie rinnovabili. Queste, infatti, permettono di sostenere il processo di decarbonizzazione per la riduzione della carbon footprint alimentando il processo di produzione di energia pulita che fa bene all’ambiente contrastando contestualmente il surriscaldamento globale.

In primis, l’energia solare è tra le fonti di energia pulita più sicure e a impatto zero a nostra disposizione. Con un impianto fotovoltaico installato sul proprio tetto di casa si ha la possibilità di autoalimentare la propria abitazione senza l’emissione di CO2 nell’atmosfera, salvaguardando l’ambiente.

Calcolati subito un preventivo gratuito e personalizzato e inizia anche tu a fare del bene all’ambiente! Immetti l’indirizzo di tuo interesse nella barra sottostante:

Altri esempi virtuosi di green economy provengono anche dall’efficientamento energetico degli edifici, dalla riduzione del riciclo dei rifiuti, dai piani di sviluppo urbanistico e dall’agricoltura biologica. In realtà, anche il settore aziendale è stato positivamente influenzato dai meccanismi di green economy: molte aziende, infatti, hanno rivisitato il proprio modello di business secondo criteri etici green e sostenibili.


L’economia verde in Italia

La questione italiana inerente alla green economy si riferisce a una realtà fiorente che abbraccia numerosi settori strategici. Il ramo delle fonti rinnovabili è sicuramente quello più florido; nei primi sei mesi del 2021, infatti, si è confermato un processo di crescita con il 44% di copertura media della produzione elettrica nazionale.

Buoni risultati sono riscontrabili anche dal tasso di utilizzo circolare dei materiali e dal riciclo. Secondo i dati riportati dall’ultimo report degli Stati Generali della Green Economy l’Italia si trova al secondo posto in Europa.

Facendo proiezioni per il prossimo futuro, si può sostenere che i dati sui consumi potrebbero beneficiare dei numerosi interventi di efficientamento energetico degli edifici (agevolati dalle detrazioni fiscali del Superbonus 110) a cui potrebbero contribuire i risultati legati alla recente adesione di molte città italiane alla Carta delle città verso la neutralità climatica: una serie di misure che renderanno le città aderenti al progetto più verdi e sostenibili.

Green economy in Italia (Fonte: Anter)
Green economy in Italia (Fonte: Anter)

Domande frequenti

Quali sono gli obiettivi della green economy?

Gli obiettivi dell'economia verde si prefissano di offrire una soluzione economica valida per affrontare i principali problemi legati allo sfruttamento delle risorse e alla mancanza di innovazione nello sviluppo sostenibile.

Quali sono le energie migliori da sfruttare con la green economy?

L'economia verde promuove l'utilizzo di energia proveniente da fonti pulite e rinnovabili, come quella solare, idrica ed eolica.

You’ve successfully subscribed to Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.