Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Oggigiorno, le fonti di energia rinnovabile stanno acquisendo sempre più valore nella nostra società con l’obiettivo di rallentare il cambiamento climatico, avere un impatto positivo sull’ambiente e ridurre la carbon footprint.

L’impatto delle energie rinnovabili sull’ambiente inizia appena a farsi notare. Veniamo da un passato in cui lo sfruttamento di risorse non rinnovabili e inquinanti era la nostra fonte di energia. Tuttavia, ultimamente, l’attenzione si sta spostando sulla green energy, nota anche come energia pulita.

In quest’articolo andiamo a dettagliare qual è l’impatto che ogni fonte di energia rinnovabile ha sull’ambiente in modo tale da determinare quella meno inquinante e che ha un impatto quasi neutro sulla terra, acqua, flora, fauna e sugli ecosistemi in generale.

Partiamo!


L’energia solare fotovoltaica e il suo impatto ambientale

L’energia solare è una delle principali fonti di energia pulita e rinnovabile. L’impatto che ha sull’ambiente è pressoché neutro e, per questo, è considerata una delle fonti di energia rinnovabile meno inquinanti.

I principali vantaggi dell’energia solare sono:

  • Produzione locale: grazie al fotovoltaico l'energia viene prodotta a casa propria, senza bisogno di trasportarla da un posto all'altro con conseguente perdita di efficienza;
  • Zero CO2: un impianto fotovoltaico non produce CO2 quando genera energia, quindi non contribuisce all’effetto serra;
  • Poco rumore: Un sistema di pannelli solari fa meno rumore di un frigorifero;
  • Estetica: un impianto solare può essere integrato al design della propria casa;
  • Zero danni al terreno: dato che gli impianti fotovoltaici domestici si installano sui tetti delle abitazioni, non si va ad invadere il terreno;
  • Pochi rifiuti: i pannelli solari non producono alcun tipo di rifiuto.
Voglio iniziare a produrre energia pulita


Pannelli solari e sostenibilità

Oltre ai vantaggi che apportano all’ambiente, i pannelli fotovoltaici sono sostenibili. Il materiale principale con cui sono realizzati è il silicio, un elemento che si ottiene dalla sabbia e si trova in abbondanza in natura. Inoltre, i pannelli solari hanno una vita molto lunga dato che un modulo può produrre energia solare fino a 40 anni. Trascorso questo tempo, i pannelli fotovoltaici sono riciclabili quasi al 95% dato che sono composti da elementi come vetro, alluminio, silicio e rame.

Secondo Our World Data, nel 2020 l’energia solare è stata la fonte energetica più sicura, essendo quella che ha causato  il minor numero di morti a livello internazionale e la più  bassa percentuale di inquinamento.

Infatti, per quanto riguarda le tonnellate di CO2 prodotte per GWh, l’energia solare si colloca insieme a quella eolica e nucleare come la meno inquinante.

Impianto fotovoltaico

L’energia eolica e il suo impatto ambientale

Come l’energia solare, anche l’energia eolica è una delle energie che contribuiscono a ridurre l’ impronta di carbonio. Per produrre energia, le turbine eoliche sfruttano la forza dell'aria, elemento inesauribile e non inquinante. Tuttavia, ha un impatto maggiore sull’ambiente rispetto all’energia solare.

Le grandi turbine eoliche influenzano la vita degli animali, in particolare i volatili. Infatti, dato le dimensioni e la robustezza di questi sistemi, sono in grado di produrre variazioni alla pressione atmosferica, che influiscono sul volo di questi animali. Inoltre, i materiali utilizzati per la produzione delle pale eoliche inquinano di più rispetto a quelli utilizzati per produrre impianti fotovoltaici. Tuttavia, si stima che l’impatto che la produzione di una turbina eolica ha sull'impronta di carbonio si ammortizza in poco più di 7 mesi. Ciò significa che l’energia eolica continua ad essere una di quelle con il minor impatto ambientale.

Turbine eoliche

L’impatto ambientale dell’energia idroelettrica

L’energia idroelettrica, pur essendo molto diffusa e non contribuendo all’effetto serra, può avere effetti negativi sull'ambiente. Infatti, le dighe, date le loro dimensioni, alterano il paesaggio naturale, gli ecosistemi terrestri e acquatici, nonché la biodiversità.

Inoltre, l’elevata quantità di acqua necessaria per generare energia provoca una diminuzione della portata dei fiumi, determinando cambiamenti della flora acquifera e della qualità dell’acqua.

Indipendentemente dagli effetti, l’energia idroelettrica è un’opzione preferibile ai combustibili fossili, il cui impatto sul pianeta lo vedremo più avanti. Inoltre, ha il vantaggio che, rispetto all’energia eolica e solare, dipende meno dalle condizioni meteorologiche.

Diga per produrre energia idroelettrica

L’impatto ambientale dell’energia mareomotrice

Gli effetti generati da questa energia hanno sia un lato positivo che uno negativo. Tra gli aspetti positivi c’è il fatto che, come nel caso di altre energie pulite, l’energia mareomotrice non produce emissioni di CO2. Inoltre, gli impianti utilizzati sono costruzioni durevoli che non mettono in pericolo la vita o la salute delle persone come farebbe, ad esempio, una centrale nucleare. Tuttavia, questi tipi di strutture sono molto invasive per la flora e la fauna marina, oltre a incidere sulla qualità dell’acqua. Inoltre, le strutture richiedono un elevato investimento iniziale e i lavori di costruzione possono danneggiare l’area.


L’impatto ambientale dell’energia geotermica

L’energia geotermica, insieme a quella solare, è quella a minor impatto sulla natura e sull’ambiente. Tuttavia, questa energia può essere non completamente pulita nel caso di perdite di gas nell’aria dovute ad errori nel processo di acquisizione.


L’impatto ambientale della biomassa

La biomassa è una fonte di energia rinnovabile, ma non è pulita dato che richiede la combustione di combustibili fossili per produrre energia. Tuttavia, nonostante le emissioni, il livello di inquinamento di questa fonte è stabile grazie al fatto che gli impianti di produzione ne hanno ridotto la quantità.


L’impatto ambientale delle energie non rinnovabili e inquinanti

Abbiamo appena visto come le energie rinnovabili e meno inquinanti impattano l’ambiente, ma per avere una visione completa della questione è bene parlare dell’impatto ambientale che hanno altre fonti di energia: quelle non rinnovabili e quelle inquinanti.

L’impatto negativo dell'energia non rinnovabile sul nostro ambiente non può essere negato. È la principale fonte che alimenta il cambiamento climatico ed è per questo motivo che è importante passare all’energia green.

L’uso di energia non rinnovabile influenza il nostro pianeta in diversi modi:

  • Esaurisce le risorse naturali che impiegano molto tempo per rigenerarsi, molto più a lungo del necessario per essere prodotte.
  • Favorisce l’effetto serra e accelera il cambiamento climatico.

Di seguito andiamo a dettagliare l’effetto che ciascuna di queste energie ha sul nostro ambiente.


L’impatto dell’energia nucleare

L’energia nucleare lascia tracce nocive nell’ambiente. Questo tipo di energia inquina durante tutto il suo ciclo produttivo, a partire dall’estrazione dell’uranio e terminando con i rifiuti radioattivi che vengono generati quando viene prodotta. Inoltre, le centrali nucleari si sono rivelate eccessivamente pericolose, essendo la causa di tragedie come l’esplosione di Chernobyl o Fukushima.

Centrale nucleare

L’impatto dei combustibili fossili

I combustibili fossili sono un’altra fonte di inquinamento per l’ambiente. I principali sono: petrolio, carbone e gas naturale. Ogni anno, a causa dell'energia prodotta attraverso questi combustibili, vengono rilasciate nell’atmosfera migliaia di tonnellate di anidride carbonica, andando ad alimentare il cambiamento climatico.

Secondo le stime basate sui consumi attuali, rimangono pochi decenni di scorte i questi combustibili, quindi, al di là del loro impatto ambientale, i combustibili fossili hanno un problema di sostenibilità quasi altrettanto importante.


Petrolio e ambiente

Il petrolio è una delle fonti di energia più comune e viene utilizzato quotidianamente non solo per produrre energia ma anche per fabbricare prodotti come paraffine, materie plastiche e materiali acrilici. Uno dei principali problemi legati al petrolio non è solo l’inquinamento, ma anche le fuoriuscire - una causa per cui molte acque del nostro pianeta sono già contaminate da questa sostanza e che compromette la stabilità ambientale.


Gas naturale e ambiente

Come il petrolio, il gas naturale è una fonte di inquinamento per l'atmosfera quando viene bruciato. Ma anche l'estrazione di questo può colpire negativamente il nostro ambiente.

Essendo una risorsa non rinnovabile, che già comincia a scarseggiare, le aziende del settore iniziano a ricorrere alla tecnica del fracking - la fratturazione idraulica per estrarre la risorsa. Questa tecnica è altamente pericolosa e inquinante poiché comporta la rimozione del gas che si trova in piccole sacche all’interno delle rocce. Per ottenere questa risorsa è necessario scavare nella roccia e iniettare dell’ acqua con sostanze tossiche.

Quali sono i problemi che genera il fracking?

Questa tecnica influisce sull’ambiente per diversi motivi:

  • La quantità di acqua mista a sostanze tossiche usata può attaccare il suolo
  • L’aria viene inquinata a causa dell’evaporazione dell’acqua tossica
  • Contribuisce all’effetto serra attraverso fughe di gas
  • È un processo rumoroso e dispendioso in termini di spazio

Conclusione

Da questo articolo emerge che l’energia solare è l’energia rinnovabile che incide meno sul nostro ambiente. Sebbene non sia l’unica fonte di energia pulita, è quella che impatta di meno sul nostro ecosistema. I progressi tecnologici, inoltre, hanno aperto le porte a nuovi metodi di produzione di energia green, così da supportare l'ambiente e rallentare il cambiamento climatico. Ognuno di noi può controllare come vengono generate queste energie, attraverso il modo in cui decidiamo di consumarle. Infine, il solare è la fonte di energia più accessibile a tutti e che permette di contribuite, individualmente, alla sostenibilità del nostro pianeta e del nostro stile di vita.

Voglio passare al solare

You’ve successfully subscribed to Otovo Blog Italy
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.