Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Le batterie per fotovoltaico, note anche come accumulatori, sono l’elemento che permette di ottenere l’indipendenza energetica e ridurre i costi in bolletta. In quest’articolo ti raccontiamo tutto sulle batterie fotovoltaiche, coprendo diverse tematiche quali:

  • Batterie per fotovoltaico: cosa sono e come funzionano?
  • Tipi di batterie solari
  • Le caratteristiche delle diverse tipologie di batterie per fotovoltaico
  • Come scegliere la batteria giusta per il tuo impianto fotovoltaico
  • Il rientro dell’investimento di un impianto fotovoltaico con batteria

Prima di installare un impianto fotovoltaico sul proprio tetto di casa è bene considerare cosa sono gli accumulatori, a cosa servono, come immagazzinano l’energia fotovoltaica prodotta e quali sono i vantaggi e gli svantaggi che portano. A seconda delle esigenze di ognuno di noi e dal tipo di abitazione, può essere opportuno optare per l’installazione di un impianto fotovoltaico con batteria o meno, dato che gli accumulatori possono essere un investimento importante.


Batterie per fotovoltaico: cosa sono e come funzionano?

Le batterie per fotovoltaico o accumulatori solari sono dispositivi in cui viene immagazzinata l'energia solare generata da un impianto fotovoltaico. In presenza di batterie, diminuisce la richiesta di energia alla rete elettrica ed è possibile raggiungere l’indipendenza energetica. Infatti, l’energia accumulata può essere gratuitamente consumata quando se ne ha bisogno.

Le batterie per pannelli solari sono di diversi tipi, a seconda della tecnologia utilizzata dai produttori e a seconda della loro potenza. Per scegliere le batterie più consone al tuo impianto fotovoltaico, è bene conoscere tutte le differenze, poiché non tutti gli impianti fotovoltaici richiedono lo stesso tipo di accumulatori di energia.

Voglio sapere di più


Tipi di batterie per pannelli solari

In base alla tecnologia utilizzata per produrle, distinguiamo diversi tipi di batterie:

  • Batterie al litio
  • Batterie al gel
  • Batterie stazionarie
  • Batterie al piombo-acido
  • Batterie AGM

Inoltre le batterie si possono dividere in base al numero di volt:

  • 12V
  • 24V
  • 48V

Caratteristiche delle varie tipologie di batterie per fotovoltaico

  • Le batterie al litio e al gel hanno molte caratteristiche in comune. Prima di tutto, sono accumulatori con una vita più lunga rispetto agli altri tipi di batterie. Infatti durano circa 7-8 anni. Inoltre, queste batterie per fotovoltaico non richiedono manutenzione e sono più leggere rispetto ad altri tipi di accumulatori.
  • Le batterie stazionarie necessitano di un regolatore di carica per funzionare dato che devono essere mantenute costantemente cariche. Alcuni tipi di queste batterie richiedono una manutenzione.
  • Le batterie al piombo acido sono le più economiche, richiedono manutenzione e devono essere almeno il 20% cariche per funzionare.
  • Le batterie AGM possono assorbono l’energia più velocemente rispetto alle tipologie descritte qui sopra, hanno una durata abbastanza lunga e non richiedono manutenzione.

Come scegliere la batteria giusta per il tuo impianto fotovoltaico

La scelta delle batterie per il tuo impianto fotovoltaico dipende molto dal consumo energetico delle abitazioni e dalle dimensioni dell’impianto stesso. Supponiamo ad esempio di avere un impianto residenziale di autoconsumo composto da 12 pannelli da 400Wp, per un totale di 4.8 kWp. In questo caso, sarebbe opportuno installare una batteria con 10KWh. Se, invece, si installano 20 pannelli da 400Wp (per un totale di 8KWp) sul tetto di casa, una batteria da 15 kWh sarebbe più consona.

Il prezzo delle batterie per fotovoltaico può essere alto. Una batteria da 10 kWh si aggira intorno ai 10000-12000 euro, mentre un accumulatore da 15kW può raggiungere i 15000 euro.

Calcola il tuo preventivo


Il rientro dell’investimento di un impianto fotovoltaico con batteria

Considerando i tempi di rientro dell’investimento, un impianto fotovoltaico da 3,5 kWh con una batteria da 7 kWh ha un rendimento del 20-25% l’anno che consente un rientro dell'investimento tra i 7 e 10 anni. Questo dato è superiore al rientro dell’investimento di un impianto senza batterie, che si ripaga molto più velocemente dato che il prezzo dell’impianto è notevolmente inferiore.


Conclusione

Un impianto fotovoltaico con batterie ha i suoi vantaggi e svantaggi. Il vantaggio principale è la minore dipendenza dalla rete elettrica. Molte abitazioni vogliono essere indipendenti a livello energetico e, in altri casi, alcune case sono ubicate in zone isolate dove il collegamento alla rete può essere più complicato. Al contrario, un sistema con batterie è più costoso di un impianto fotovoltaico senza accumulo. Il vantaggio di questa indipendenza aumenta con l’aumentare del prezzo dell’energia elettrica, come è successo a inizio luglio 2021, quando le tariffe sono aumentate bruscamente del 9.9%.


Domande frequenti

Quali tipi di batterie per fotovoltaico esistono in commercio?

A seconda della tecnologia utilizzata, esistono diversi tipi di batterie: al lito, al gel, al piombo acido, stazionarie e AGM. Considerando il numero di volt, distinguiamo tre tipi di batterie da 12V, 24V e 48V.

Quanto costa una batteria per pannelli solari?

Le batterie sono uno degli elementi più costosi di un impianto fotovoltaico. Una batteria da 10 kWh si aggira intorno ai 10000-12000 euro, mentre un accumulatore da 15kW può raggiungere i 15000 euro.

Le batterie sono una componente indispensabile per il funzionamento di un impianto fotovoltaico?

No, un sistema fotovoltaico può funzionare anche senza batterie. L’impianto può essere mantenuto connesso alla rete elettrica e richiedere energia alla rete nelle ore notturne quando l’impianto non è funzionante.

You’ve successfully subscribed to Otovo Blog Italy
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.