Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Uno studio per capire il funzionamento e i vantaggi della e-mobility

I grandi progressi tecnici nel settore automotive hanno comportato un crescente interesse da parte dei consumatori, sempre più informati, verso i nuovi modelli elettrici e ibridi. Anche in Italia, ad esempio, stanno continuando ad aumentare gli automobilisti orientati verso la scelta di un’auto indipendente dai carburanti tradizionali e in grado di usufruire delle più moderne tecnologie per una mobilità sostenibile - come il fotovoltaico.

In questo articolo valuteremo nel dettaglio i pro e i contro di effettuare una scelta tra un’automobile tradizionale e una elettrica, quesito sempre più d’attualità. Analizzeremo le principali preoccupazioni e mostreremo tutti i veri benefici di passare a un'auto elettrica.

Se stai già pensando di acquistare un'auto elettrica, hai mai valutato la possibilità di ricaricarla con un impianto fotovoltaico? Calcola subito un preventivo personalizzato. Inserisci l'indirizzo di tuo interesse nella barra di ricerca sottostante. Riceverai un'offerta in meno di un minuto!


Auto elettrica e auto a benzina: le differenze

Iniziamo il nostro articolo con una breve introduzione alle principali differenze tra auto elettriche e auto a benzina.

Le auto elettriche e le auto a benzina sono due tipi di veicoli che utilizzano diverse fonti di energia per il loro funzionamento.

È risaputo che le auto a benzina prevedono l’uso del carburante di origine fossile, e ciò ha un impatto ambientale gravoso sull’atmosfera, ma esse hanno comunque il vantaggio di garantire al conducente buone prestazioni. Difatti, i motori a benzina sono i più comuni e tradizionali, e solitamente più economici rispetto a quelli a diesel, a gas o elettrici.

La vera novità del settore automobilistico, però, è l’automobile elettrica: un po’ più cara rispetto alle macchine tradizionali, ma sicuramente più sicura per l’ambiente, poiché offre una mobilità pulita a emissioni zero. Il vantaggio di questa tipologia di mezzo di trasporto risiede proprio nel fatto di essere “green” e, soprattutto, di poter essere ricaricata attraverso le cosiddette fonti energetiche rinnovabili, come il fotovoltaico.

Come dice il suo stesso nome, questa tipologia di automobile utilizza l’energia elettrica per alimentarsi e muoversi. A causa delle batterie, che garantiscono l’autonomia di circolazione di questo particolare mezzo, il suo prezzo di mercato è più elevato rispetto alle altre automobili di stampo tradizionale - il costo delle batterie, infatti, incide quasi del 50% sul prezzo finale delle automobili elettriche.

Andiamo a vedere velocemente le principali caratteristiche di queste due tipologie di veicoli!

Auto elettriche

Le auto elettriche rappresentano una rivoluzione nel settore automobilistico, poiché sono alimentate da motori elettrici che attingono l'energia da batterie elettriche. Questo cambiamento fondamentale nella propulsione veicolare offre numerosi vantaggi in termini di sostenibilità e impatto ambientale.

Le batterie delle auto elettriche possono essere caricate in diverse modalità, tra cui collegandole a una fonte di alimentazione elettrica, come una presa domestica o una stazione di ricarica dedicata. Questo rende il processo di ricarica conveniente e accessibile, consentendo ai proprietari di auto elettriche di ricaricare i loro veicoli comodamente a casa o mentre sono in viaggio.

Un punto fondamentale da sottolineare è che le auto elettriche sono generalmente considerate più ecologiche rispetto alle auto a benzina o diesel. Questo perché durante il loro funzionamento non emettono gas di scarico diretti, contribuendo così a ridurre l'inquinamento atmosferico e a mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici. Inoltre, l'impatto ambientale complessivo delle auto elettriche dipende anche dalla fonte di energia utilizzata per produrre l'elettricità. Se l'elettricità proviene da fonti rinnovabili come il vento, il sole o l'acqua, l'auto elettrica diventa ancora più sostenibile e a basso impatto ambientale.

Inoltre, le auto elettriche offrono una guida silenziosa e una maggiore efficienza energetica rispetto ai veicoli tradizionali a combustione interna. Questo contribuisce a ridurre l'inquinamento acustico e a migliorare la qualità dell'aria nelle aree urbane, creando un ambiente più salubre e piacevole per chi viaggia e per le comunità locali.

In conclusione, le auto elettriche rappresentano un'importante soluzione per ridurre l'impatto ambientale del settore dei trasporti e per promuovere uno stile di vita più sostenibile e eco-friendly. Con il continuo sviluppo della tecnologia delle batterie e delle infrastrutture di ricarica, ci si aspetta che l'adozione delle auto elettriche aumenti ulteriormente, contribuendo così a un futuro più pulito e verde per tutti.

Auto a benzina

Le auto a benzina rappresentano da decenni la norma nel settore automobilistico, utilizzando motori a combustione interna che richiedono carburante, tipicamente benzina o diesel, per funzionare. Questi motori sfruttano il principio della combustione interna, bruciando il carburante all'interno di cilindri per generare energia che muove il veicolo. Questo processo è alla base del funzionamento di milioni di veicoli in tutto il mondo, garantendo mobilità e trasporto su scala globale.

Le auto a benzina sono più comuni e diffuse rispetto alle auto elettriche, in gran parte a causa della disponibilità generalizzata di carburante e dell'infrastruttura di distribuzione già esistente. Tuttavia, è importante notare che le auto a benzina producono gas di scarico durante il processo di combustione, rilasciando emissioni inquinanti nell'atmosfera. Queste emissioni contribuiscono in modo significativo all'inquinamento atmosferico e al cambiamento climatico, rappresentando una delle principali sfide ambientali del nostro tempo.

Gli effetti nocivi delle emissioni da veicoli a combustione interna includono l'aumento dei livelli di smog, l'inquinamento dell'aria e l'accelerazione del riscaldamento globale. Le normative ambientali sempre più rigorose stanno spingendo l'industria automobilistica verso soluzioni più pulite ed eco-sostenibili, ma la transizione verso veicoli a zero emissioni e a basso impatto ambientale richiede tempo e investimenti significativi.

Inoltre, oltre agli impatti ambientali diretti, le auto a benzina sono spesso soggette a costi operativi più elevati rispetto alle auto elettriche, a causa del costo del carburante e delle spese di manutenzione del motore a combustione interna. Ciò rende sempre più interessante ed economicamente vantaggiosa l'adozione di veicoli elettrici, che offrono un'alternativa più sostenibile e conveniente per il trasporto individuale e collettivo.

In conclusione, mentre le auto a benzina hanno dominato il settore automobilistico per decenni, è evidente la necessità di una transizione verso soluzioni di mobilità più pulite e sostenibili. L'adozione diffusa di veicoli elettrici, insieme a politiche pubbliche mirate e investimenti in infrastrutture energetiche rinnovabili, può contribuire in modo significativo a ridurre l'impatto ambientale del settore dei trasporti e a creare un futuro più verde e sostenibile per tutti.

Ecco per te un'infografica riassuntiva delle differenza tra auto elettriche e auto a benzina:

Auto elettrica VS auto a benzina
Auto elettrica VS auto a benzina

I vantaggi delle auto elettriche

Per mostrarti ancora meglio perché dovremo tutti decidere di passare alle auto elettriche, qui di seguito abbiamo deciso di elencare alcuni dei loro principali vantaggi:

  • Bassissimo impatto ambientale: Una delle principali qualità delle vetture elettriche è il loro estremamente basso impatto ambientale. Questo deriva dal fatto che, essendo alimentate da energia elettrica anziché da carburanti fossili, le automobili elettriche non emettono alcun tipo di gas nocivo nell'atmosfera durante il loro utilizzo. È fondamentale sottolineare che per ottenere un impatto ambientale effettivamente nullo, l'energia elettrica utilizzata per alimentare l'automobile deve essere prodotta interamente da fonti rinnovabili, come ad esempio l'energia solare ottenuta tramite pannelli fotovoltaici
  • Possibilità di circolare ovunque: Grazie alle loro emissioni zero, le automobili elettriche possono circolare liberamente anche nelle aree urbane a traffico limitato. Questo significa che possono accedere a zone di divieto o restrizione al traffico, consentendo ai proprietari di godere di una maggiore flessibilità e libertà di movimento nelle città
  • Utilizzo di fonti rinnovabili per la ricarica: Come già accennato, le automobili elettriche si avvalgono di fonti energetiche rinnovabili e sostenibili per la loro ricarica. Questo significa che l'elettricità utilizzata per alimentare le vetture può essere prodotta attraverso l'utilizzo di energia solare, eolica o idroelettrica, riducendo ulteriormente l'impatto ambientale complessivo dell'intero ciclo di vita dell'automobile
  • Migliori prestazioni: Le automobili elettriche vantano anche migliori prestazioni rispetto ai veicoli tradizionali a motore termico. Grazie alla natura del motore elettrico, queste vetture sono notevolmente più reattive e agili sulla strada, offrendo una guida più fluida e confortevole. Inoltre, sono caratterizzate da un funzionamento estremamente silenzioso, contribuendo a ridurre l'inquinamento acustico e a migliorare l'esperienza di guida complessiva

In conclusione, le automobili elettriche rappresentano una soluzione avanzata e sostenibile per le esigenze di mobilità del futuro, offrendo numerosi vantaggi ambientali, pratici e prestazionali rispetto ai veicoli tradizionali a combustione interna. Con il continuo sviluppo della tecnologia e l'espansione dell'infrastruttura di ricarica, ci si aspetta che l'adozione delle automobili elettriche continui a crescere, contribuendo così a una mobilità più pulita e sostenibile su scala globale!

Passa all'energia solare!


Dubbi sulle auto elettriche: Otovo risponde

Negli ultimi dieci anni c'è stata una crescente curiosità verso i veicoli elettrici, tuttavia, molti potenziali acquirenti automobilistici continuano a nutrire convinzioni errate che ostacolano la loro transizione verso la mobilità elettrica. Queste idee sbagliate si concentrano principalmente su aspetti quali il costo, le prestazioni, la praticità e i veri vantaggi ambientali delle auto elettriche.

Noi di Otovo abbiamo raccolto ed esaminato le preoccupazioni e i dubbi più comuni tra i consumatori e dato loro risposta: vediamoli insieme!

1. Velocità

I veicoli elettrici sono da molti percepiti come più lenti rispetto alle auto a benzina. Sbagliato. Spesso, la percezione di una minore potenza nei veicoli elettrici è associata al rumore profondo del motore in accelerazione, comune nelle auto a combustione interna. Grazie alla semplicità dei motori elettrici rispetto a quelli a combustione interna, le auto elettriche accelerano più rapidamente delle auto a benzina e offrono una velocità più che adeguata per l'uso quotidiano.

Tuttavia, il motore semplificato delle auto elettriche ha anche uno svantaggio. Spesso dotate di una sola marcia, le auto elettriche costringono i produttori a scegliere tra accelerazione e velocità massima. Nonostante ciò, le velocità massime dei veicoli elettrici più comuni superano i limiti consentiti nella maggior parte dei paesi, rendendoli più che sufficientemente veloci per l'uso quotidiano.

2. Autonomia di un'auto elettrica

Una delle principali preoccupazioni tra i potenziali acquirenti di veicoli elettrici riguarda l'autonomia e la distanza che possono percorrere. Oggi questa preoccupazione può essere facilmente smentita poiché molti dei più recenti modelli di veicoli elettrici vantano una distanza percorribile simile a quella di un'auto a combustibile di medio livello. Inoltre, le prestazioni di tali veicoli sono destinate a migliorare ulteriormente.

3. Stazioni di ricarica per auto elettriche

Molte persone si chiedono se la rete di ricarica attuale nelle nostre città sia sufficientemente sviluppata per sostenere la mobilità elettrica. Tuttavia, questa è una questione meno rilevante di quanto possa sembrare. La maggior parte delle persone percorre quotidianamente tra i 40 e i 90 km, rendendo possibile la ricarica del veicolo a casa durante la notte senza la necessità di fare affidamento sulle stazioni di ricarica pubbliche. Al contrario, i proprietari di veicoli a benzina raramente riempiono il serbatoio direttamente a casa. Pertanto, confrontare il numero di stazioni di ricarica pubbliche con quello dei distributori di benzina risulterebbe poco sensato.

Se vuoi sapere come installare una colonnina di ricarica a casa tua sappi che da oggi Otovo offre questo servizio!

Digita il tuo indirizzo nella barra sottostante per ottenere un preventivo in pochi minuti e parlare con un nostro operatore:

4. Sostenibilità delle auto elettriche

La questione dell'effettiva sostenibilità dei veicoli elettrici è spesso oggetto di scetticismo. Tuttavia, la risposta è senza alcun dubbio : la mobilità elettrica si configura come un'opzione più ecologica, aprendo la strada a un futuro sostenibile.

Numerosi studi dimostrano che, in termini di inquinamento dell'aria, un veicolo elettrico di medie dimensioni supera le prestazioni ambientali del suo equivalente alimentato a combustibili fossili.

L'uso di veicoli elettrici, alimentati da energia elettrica, li rende intrinsecamente più eco-compatibili rispetto alle auto a benzina o diesel. Tuttavia, è essenziale che l'energia utilizzata per caricare le auto elettriche provenga da fonti pulite.

Un'altra preoccupazione riguarda la sostenibilità ambientale della produzione di veicoli elettrici. Un recente studio ha evidenziato che, nel corso della loro vita utile, le auto elettriche generano significativamente meno emissioni rispetto alle auto a benzina. Tuttavia, va affrontata la questione dell'estrazione delle materie prime e della fabbricazione delle batterie agli ioni di litio, processi che comportano residui ed emissioni nocive. Pertanto, è imperativo migliorare l'intera catena di approvvigionamento (in inglese supply chain), i processi coinvolti e il modo in cui influiscono sulle parti interessate per rendere i veicoli elettrici ancora più sostenibili.

Per confermare ancora di più la loro sostenibilità, noi di Otovo abbiamo effettuato uno studio dettagliato sulle prestazioni e le possibilità di risparmio di un veicolo elettrico rispetto a un’auto alimentata a benzina.

Scoprilo nel prossimo paragrafo!


Uno studio Otovo sul risparmio delle auto elettriche

Abbiamo realizzato uno studio confrontando le possibilità di risparmio tra un’auto alimentata a benzina e un’automobile elettrica, giungendo alla conclusione che quest’ultima è in grado di fare risparmiare agli automobilisti oltre 1.000€ annualmente a parità di percorrenza (ovvero 10.000 km).

Nell’analisi è stato confrontato il consumo medio annuale di una macchina elettrica (alimentata da energia solare prodotta da pannelli fotovoltaici) rispetto al corrispettivo di una macchina a benzina. In particolare, abbiamo considerato i costi per ogni chilometro percorso rispetto alla natura del veicolo scelto, aggiungendo all’equazione anche i prezzi del carburante in alcuni dei principali paesi in cui Otovo opera (Italia, Francia, Spagna, Norvegia, Svezia, Polonia e Germania).

Ne è conseguito che, in Italia, la ricarica di un’automobile elettrica attraverso l’utilizzo di un impianto fotovoltaico è 14 volte più economica rispetto al rifornimento di un’auto tradizionale a benzina.

I risultati italiani sono i migliori tra i campioni analizzati. Segue la Spagna, dove l’energia solare ha un costo di 12 volte inferiore rispetto al combustibile fossile, mentre in Francia e in Germania il rapporto in favore della vettura elettrica scende a 11. Chiudono la classifica la Polonia, in cui il risparmio della vettura elettrica è 9 volte superiore alla benzina e, a pari merito, Norvegia e Svezia, dove la ricarica è 8 volte meno costosa del pieno di benzina.

I dati raccolti da questo studio evidenziano come il costo per un utente italiano che utilizza un’automobile elettrica alimentata a energia solare sia di circa 0,84 cent di €/km, mentre per chi si affida a un’auto tradizionale con motore endotermico il prezzo è di circa 11,76 cent di €/km.

Oltretutto, gli impianti fotovoltaici giocano un ruolo fondamentale nell’esperienza complessiva di utilizzo di una vettura elettrica, poiché gli utenti che usufruiscono dell’energia solare prodotta dai pannelli non sono sottoposti agli aumenti dei prezzi dell’energia elettrica, ma possono contare su una quasi totale indipendenza energetica e su un approvvigionamento stabile. Ciò si traduce in una spesa annuale di 1.176€ per chi viaggia a bordo di un’auto a benzina, e 84€ per chi, invece, si affida a un’automobile elettrica ricaricata grazie ai pannelli solari posti sul tetto della propria abitazione.

Auto a benzina VS Auto elettrica in Italia
Auto a benzina VS Auto elettrica in Italia

Conclusione

È difficile dire quale sia la tipologia di automobile preferibile, in quanto sia quella elettrica che quella a combustione interna hanno i loro vantaggi e svantaggi.

È possibile affermare che l’auto a benzina è ancora la più usata e adatta per i lunghi viaggi - poiché la capillarizzazione delle stazioni di ricarica permette una sicurezza di spostamento totalizzante -, mentre il veicolo elettrico è perfetta per muoversi in città senza nessuna restrizione di zona e/o parcheggio. Nei casi di colonnine di ricarica di auto elettriche domestiche (più diffuse nelle abitazioni fuori città) o presso i posti di lavoro o nei parcheggi pubblici (soprattutto in città), la macchina elettrica è un’ottima scelta, vista anche la sua agilità nei percorsi urbani.

Come accennato poc’anzi, seppure il costo iniziale di acquisto di un veicolo elettrico sia più elevato rispetto a quello di un’auto tradizionale, l’automobile alimentata a energia elettrica - e ricaricata con i pannelli solari - ti permette di prevedere un risparmio annuale nettamente superiore rispetto alle spese con un’auto tradizionale.

E, in più, salvaguarda l’ambiente utilizzando energia pulita a emissioni zero, abbattendo la carbon footprint!

Scegli di installare una colonnina di ricarica con Otovo e di associarla a un impianto fotovoltaico, in questo modo contribuirai a dare vita a un futuro sostenibile e pulito, grazie all'utilizzo di fonti rinnovabili e sicure!

Richiedi un preventivo Otovo

Domande frequenti

Quanto costa ricaricare un'auto elettrica?

Il costo di ricaricare un'auto elettrica dipende dal prezzo dell'energia elettrica locale e dalla capacità della batteria del veicolo.

Quanto dura la batteria dell'auto elettrica?

Oggigiorno si stimano circa 1000-1500 cicli di ricarica. Considerando un'autonomia di circa 300km per ogni ricarica, una macchina elettrica può percorrere fino ai 450000 km in tutta la sua vita.

Ricevi un'offerta!
Ti sei iscritto correttamente a Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Bentornato! Sei entrato correttamente.
Bene! Ti sei iscritto correttamente.
Il tuo link è scaduto
Benissimo! Controlla la tua mail per trovare il link per accedere.