Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Come rendere le catene di approvvigionamento sicure e sostenibili

Le tecnologie pulite rappresentano la soluzione contro gli effetti del cambiamento climatico e una loro diffusione sempre più su larga scala potrebbe avere impatti decisamente positivi, risollevando così le sorti del futuro che ci attende.

In questo articolo vedremo come, affinché questa diffusione sia possibile, è necessario agire accelerando i processi delle catene di approvvigionamento mondiali, tasselli fondamentali per la transizione globale.

Prima di continuare e scoprire di più però, se vuoi iniziare ora a compiere la tua rivoluzione solare, inserisci il tuo indirizzo nella barra sottostante per ricevere un preventivo personalizzato per un impianto fotovoltaico e iniziare a produrre la tua energia pulita:

Iniziamo!


Che cosa sono le tecnologie pulite

Con il termine tecnologie pulite si identificano tutte le tecnologie, i processi, prodotti o servizi in grado di ridurre o addirittura eliminare gli impatti negativi sull’ambiente.

Nate per sostituire i processi che distruggono l'ambiente, sono anche conosciute come processi verdi e utilizzano fonti di energia rinnovabile per produrre energia o prodotti senza causare inquinamento ambientale.

Tra queste troviamo il solare, l’eolico, le biomasse e l’energia delle maree che, a differenza del petrolio e del carbone, sono fonti inesauribili.

Lo scopo di queste tecnologie è quindi ridurre l’uso delle risorse naturali, contribuendo così al taglio delle emissioni di gas serra e alla creazione di rifiuti e di inquinamento.

Come far sì che queste tecnologie si diffondano per essere disponibili a tutti, in tutto il mondo?

Tramite una buona rete di processi organizzati e sicuri che garantiscano la loro diffusione: le supply chain.


Che cosa sono le supply chain

Le supply chain (o catene di approvvigionamento) sono l’insieme dei processi che permettono di portare sul mercato un prodotto o un servizio, trasferendolo dal fornitore fino al cliente finale.

Un processo complesso, che coinvolge al suo interno numerose figure professionali e numerosi processi: dal flusso di materie prime legato alla produzione, fino alla logistica distributiva che provvede a far arrivare il bene acquistato al cliente.

I difficili mesi che stiamo vivendo, caratterizzati da numerose ricadute della pandemia da Covid-19 e dal conflitto russo-ucraino, stanno avendo forti impatti sui prezzi di petrolio, gas e carbone, così come sulla carenza di semiconduttori e minerali, critici per le tecnologie pulite.

Tutto ciò ha portato un forte indebolimento alle supply chain, che sono state messe sotto una enorme pressione a livello mondiale.

Un periodo non semplice quindi, soprattutto se si pensa ai possibili scenari futuri che potrebbero impattare notevolmente le nostre vite.

Ma, secondo gli esperti, questo momento così difficile offre anche l’opportunità di accelerare il percorso verso la sostenibilità.


I cinque pilastri per l’azione dei governi secondo IEA

Lo scorso luglio si è tenuto il Sydney Energy Forum, un incontro ospitato dal governo australiano e dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA). L’appuntamento ha coinvolto i ministri dei principali paesi rappresentanti del mondo industriale e finanziario, con l’obiettivo di trovare una strategia condivisa nella loro risoluzione.

I risultati emersi sono stati raccolti dalla IEA nel rapporto “Securing Clean Energy Technology Supply Chains”, contenente azioni e previsioni future sul mondo delle supply chain e sul loro sviluppo sostenibile.

Al suo interno, la IEA ha identificato i cinque pilastri per rendere le supply chain sicure, resilienti e sostenibili.

Si tratta di azioni a cui i governi e le industrie devono dare priorità, così da ridurre il rischio di gravi interruzioni delle forniture.

Vediamole di seguito:

1. Diversificare le catene di approvvigionamento

La diversità delle supply chain è fondamentale per la sicurezza delle forniture e per la transizione verso l'energia pulita.

È necessario avviare nuovi programmi che garantiscano migliore sicurezza e più diversificazione, così da far fronte a futuri scenari difficili.

Diversificare le catene di approvvigionamento
Diversificare le catene di approvvigionamento

2. Accelerare la transizione verso l'energia pulita

Occorre una rapida accelerazione per quanto riguarda la diffusione delle tecnologie energetiche pulite.

Gli esperti ci dicono infatti che il prossimo decennio sarà cruciale, ed eventuali ritardi nell'introduzione del solare fotovoltaico, dei veicoli elettrici e delle tecnologie dell'idrogeno significherà che il raggiungimento dell’impatto zero entro la metà del secolo diventerà sempre più difficile.

Secondo le migliori stime per esempio, l'energia solare fotovoltaica, che ha registrato una crescita record negli ultimi anni, accelererà notevolmente aumentando di 9 volte entro il 2030 e di quasi 30 entro il 2050. Questo però solo grazie a solide catene di approvvigionamento.

Accelerare la transizione verso l'energia pulita
Accelerare la transizione verso l'energia pulita

3. Innovare la tecnologia dell'energia pulita

Per raggiungere l'impatto zero entro il 2050 è necessaria una forte accelerazione dell'innovazione nel campo dell'energia pulita, poiché molte delle tecnologie necessarie non sono ancora disponibili sul mercato. Le supply chain giocheranno quindi un ruolo decisivo per garantire questa diffusione.

Innovare la tecnologia dell'energia pulita
Innovare la tecnologia dell'energia pulita

4. Collaborare allo sviluppo della catena di approvvigionamento

Per garantire ottime supply chain deve esserci una stretta collaborazione tra i settori pubblico e privato e tra i governi. Tutte le parti devono infatti lavorare insieme per identificare e mappare le potenziali opportunità e vulnerabilità in queste catene di approvvigionamento, tenendo conto delle circostanze e delle caratteristiche specifiche di ciascun settore e tecnologia.

Questa collaborazione potrà facilitare l'identificazione e la creazione di nuove strategie.

Collaborare allo sviluppo della catena di approvvigionamento
Collaborare allo sviluppo della catena di approvvigionamento

5. Investire nell'energia pulita

Infine, è urgente un'impennata degli investimenti in energia pulita entro il 2030.

Gli investimenti nell'energia pulita devono aumentare enormemente entro questa data, così che il mondo sia in grado di raggiungere le emissioni nette zero entro la metà del secolo.

Investire nell'energia pulita
Investire nell'energia pulita
Passa ora all'energia pulita


Conclusione

Il buon funzionamento delle supply chain ci può salvare dagli scenari peggiori che il cambiamento climatico ci mette davanti.

Lo sviluppo di catene sicure e sostenibili ci può infatti garantire una diffusione di tecnologie ed energie pulite sempre più su larga scala.

Come afferma il direttore esecutivo dell’IEA Fatih Birol

Per affrontare in modo duraturo le attuali sfide […] abbiamo bisogno di un’espansione immediata e massiccia delle tecnologie pulite per l’energia per costruire un sistema energetico resiliente e conveniente”.

È importantissimo quindi far sì che la diffusione delle tecnologie, e quindi delle energie rinnovabili non incontri ostacoli lungo il suo cammino, ma che abbia a disposizione sistemi efficienti, che gli permettano di entrare sempre di più a far parte delle nostre vite.

Questo è sicuramente un processo che richiederà tempo, ma per iniziare a vivere meglio, a volte basta poco.

Per questo Otovo è qui per darti la possibilità di iniziare subito una vita più sostenibile, grazie a un impianto fotovoltaico potrai infatti produrre la tua energia pulita, contribuendo non solo a fare del bene a te ma anche alla nostra terra.

Cosa aspetti allora, clicca il link e inizia la tua rivoluzione solare!

Richiedi un preventivo


Domande frequenti

Cosa si intende per supply chain?

Per supply chain, o catena di approvvigionamento, si intende il processo che permette di portare sul mercato un prodotto o un servizio trasferendolo dal fornitore al cliente.

Che cos'è l'energia pulita?

Si tratta di energia prodotta attraverso metodi che non rilasciano gas serra o altre sostanze inquinanti, come per esempio le fonti rinnovabili.

You’ve successfully subscribed to Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.