Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Come lo sviluppo sostenibile influisce sul consumer behaviour

In alcuni dei nostri articoli precedenti abbiamo visto come aziende e governi stiano adottando delle misure per raggiungere la neutralità carbonica e implementare una transizione energetica. Tuttavia, spesse volte, si considerano solo le attività di grandi istituzioni, senza considerare il fatto che lo sviluppo sostenibile dipenda anche dall’atteggiamento dei cittadini, il vero motore della sostenibilità. Infatti, grazie alle loro abitudini e scelte di consumo possono nettamente cambiare il mercato e creare un contesto sociale capace di salvaguardare il nostro Pianeta.


Consumatori contro il surriscaldamento globale

I fenomeni catastrofici frutto del cambiamento climatico e del surriscaldamento globale sono solo alcuni degli elementi che hanno fatto crescere la consapevolezza degli individui di cambiare il loro stile di vita. Oltre a questi elementi, anche l’inquinamento, l’utilizzo dei combustibili fossili e lo sfruttamento delle risorse impattano sul consumer behaviour che è diventato più consapevole e green.

Tralasciando il periodo del Covid-19, si è notato come nel corso degli anni il clima sia cambiato. Questo cambiamento è dovuto soprattutto all’attività dell’uomo, che ha reso il surriscaldamento globale il rischio numero uno a livello mondiale. Lo dicono alcune ricerche di Pew Research Center: il cambiamento climatico è visto come una delle minacce principali per il futuro dei paesi.

Ma oltre a spaventare le società, il cambiamento climatico ha avuto una forte ripercussione anche sulle economie mondiali. Infatti, si stima che tra il 1980 e i 2017, il surriscaldamento globale sia costato 450 miliardi di euro all’Europa e abbia provocato più di 90 mila decessi.


La green generation

Abbiamo visto come le preoccupazioni verso il cambiamento climatico siano sempre più diffuse. Oltre a ciò, l’inquinamento acustico nelle città, la siccità, la contaminazione del suolo e dell’aria stanno indirizzando le nuove generazioni verso comportamenti più consapevoli. Infatti, proprio le nuove generazioni, nello specifico millennials e GenZ, sono quelle sempre più attente alla sostenibilità e all’economia circolare. Inoltre, rappresentano un acceleratore della transizione energetica e di cambiamento dei comportamenti delle società. Un esempio? La scelta di condividere il concetto di mobilità sostenibile e prediligere i monopattini elettrici, il car sharing e l’e-bike all’uso della propria automobile.

Considerando il contesto europeo, circa il 60% dei giovani sostengono il concetto di sostenibilità e la lotta al cambiamento climatico con molta più intensità rispetto alle generazioni precedenti. Si pensi ad esempio a Greta Thunberg, che a soli 15 anni ha iniziato a battersi per il clima e per l’ambiente e oggi porta con sé tantissimi seguaci che sostengono con lei la lotta al cambiamento climatico.

Ma non è tutto. Infatti, è stato dimostrato che questa generazione green è sempre più propensa all'acquisto di prodotti più costosi purché sostenibili e a scegliere aziende sostenibili quando devono selezionare le organizzazioni per cui lavorare.


Consumatori italiani e scelte sostenibili

Come abbiamo già accennato, gli Italiani si collocano al 6 posto tra i paesi dell’UE per il loro stile di vita sostenibile. Inoltre, l’Italia si pone come leader della green economy per molti indicatori che evidenziano come il Paese si stia sempre più interessando alla transizione energetica e alla sostenibilità. Ma non è tutto. La nostra nazione è tra i primi Stati per gli input energetici e per le sue superfici destinate all’agricoltura biologica.

Ma veniamo ora alle statistiche relative all’atteggiamento del consumatore Italiano. Da una ricerca di Nomisma si evince che il 94% degli Italiani sia disposto a pagare di più per prodotti sostenibili. Questo risultato può essere dovuto al fatto che, nel nostro Paese, è incrementata la sensibilità verso i temi ambientali e molti più connazionali hanno una consapevolezza maggiore del proprio ruolo nella salvaguardia dell’ambiente.

Ma non è tutto. Secondo lo stesso report emerge che il 35% dei consumatori italiani afferma che la maggior parte delle aziende non si impegnino abbastanza nella riduzione dell’impatto ambientale. Per gli Italiani le aziende e i retailer dovrebbero impegnarsi nella scelta di materiali sostenibili che non dannneggino l’ambiente e ridurre notevolmente l’uso della plastica, prediligendo altri materiali come i compostabili e il plant-based.


La sostenibilità come fattore competitivo

Come accennato poc’anzi, secondo gli italiani molte aziende non stanno ancora investendo abbastanza nella tematica sostenibilità. Tuttavia, questo concetto, e in particolare la carbon neutrality, possono rappresentare un fattore competitivo per le aziende, non solo per reputazione ma anche per attrarre nuovi stakeholder.

Non solo. Investire sulla sostenibilità significa investire sulla digitalizzazione e sull’innovazione - due concetti che, al giorno d’oggi, sono alla base del successo dell’azienda. Inoltre, grazie a questa scelta sostenibile, le imprese possono ridurre il loro impatto ambientale e migliorare la qualità dei loro prodotti con meno sprechi. Queste scelte comportano anche una riduzione dei costi a medio e a lungo termine, aumentando i margini di profitto e delle performance finanziarie.

Poi, lo sapevi che le aziende che puntano sul green attraggono più investitori? Infatti, questi ultimi sono sempre più attenti ai trend di consumi globali e tendono a preferire aziende e organizzazioni con un obiettivo chiaro: la lotta ai cambiamenti climatici e la transizione energetica.


Noi di Otovo abbiamo a cuore il tema della sostenibilità e crediamo che l’energia solare possa essere una delle soluzioni per salvare il nostro Pianeta. Se anche tu vuoi contribuire a salvaguardare l’ambiente e a ridurre la carbon footprint, è giunto il momento di unirti alla rivoluzione solare.

Calcola subito un preventivo gratuito. Inserisci l’indirizzo di tuo interesse nella barra di ricerca sottostante. Riceverai un’offerta personalizzata in meno di un minuto.

Cosa aspetti?  

You’ve successfully subscribed to Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.