Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Come criptovalute e rinnovabili possono collaborare tra di loro

Energie rinnovabili e criptovalute sono due tematiche sempre più diffuse. Ma come possono andare d’accordo e come possono aiutarsi a vicenda? In questo articolo ti riveleremo l’importanza di questa fusione.

Sei pronto? Iniziamo!

Con la rivoluzione digitale quello che eravamo soliti chiamare mondo reale è cambiato. Abbiamo visto già nei nostri articoli precedenti come la domotica e l'Internet of Things abbiano cambiato il nostro modo di vivere. Ma non è tutto: in ambito finanziario nuove tecnologie sono state sviluppate con lo scopo di sostituire il sistema monetario tradizionale. Stiamo parlando dei Bitcoin e delle altre criptovalute.

La miniaturizzazione di chip e sensori e la possibilità di connettere più dispositivi al web ci permette di cambiare il modo in cui viviamo la nostra quotidianità. Infatti, se alcuni anni fa il mondo fisico era nettamente separato dal mondo digitale, oggi ci troviamo di fronte a una realtà in cui questi due mondi non sono più così distinti. E questo riguarda anche il mondo dell’energia.


Blockchain e criptovaluta: cosa sono?

La Blockchain, dall’inglese catena di blocchi, è una tecnologia che sfrutta le caratteristiche della rete informatica di nodi e consente di gestire e aggiornare in modo univoco e sicuro una serie di dati e informazioni in modo aperto e condiviso.

La criptovaluta, invece, è una valuta virtuale che si basa su questa tecnologia. Questa moneta virtuale si può definire come uno strumento rivoluzionario, un’innovazione nel modo di intendere il denaro. Infatti, questo non è più legato a una istituzione centrale come una banca, ma è decentralizzato e sfrutta sistemi di database distribuiti e sottoposti a un rigido sistema di crittografia che ne garantisce la privacy e la sicurezza.

A questo punto ti starai chiedendo qual è la connessione tra Blockchain, criptovalute e rinnovabili. Te lo spieghiamo qui sotto.


Blockchain ed energie rinnovabili

La rete elettrica tradizionale, nella maggior parte dei paesi mondiali, ha riscontrato diverse difficoltà nell’integrare al 100% le energie rinnovabili. Questo è dovuto al fatto che la rete di distribuzione è pensata per essere mono-direzionale e segue il modello centro-periferia.

Fino ad oggi questi aspetti non sono stati visti come una limitazione, dato che l’energia veniva e viene tuttora prodotta da poche centrali che la immettono in rete per poi essere consumata dall’utente finale. In questo caso centrale e utente finale hanno un ruolo ben distinto: uno produce, l’altro consuma. Le green energy, soprattutto con il concetto di prosumer, stravolgono questa concezione.

Oggigiorno stanno nascendo numerosi piccoli centri di produzione distribuiti sul territorio che usano impianti fotovoltaici ed eolici per produrre energia locale. A questo punto la domanda è: come è possibile integrare queste fonti di energia in un modello centralizzato che non le ha mai considerate? Con le smart grid, una tecnologia che permette di gestire in maniera intelligente la retta elettrica. Infatti, in presenza di una rete intelligente, la rete elettrica non è più un canale passivo che veicola energia, bensì un canale attivo in grado di regolare diverse fonti energetiche, come una serie di impianti eolici e fotovoltaici. In questo contesto sono stati implementati diversi progetti con l’obiettivo di utilizzare le blockchain per la diffusione delle energie rinnovabili e la gestione di scambi energetici. In questo modo si potranno avere distribuzioni bi-direzionali in grado di favorire le interazioni tra produttori e consumatori.


SolarCoin, una criptovaluta per il fotovoltaico

Siamo tutti sempre più consapevoli che le risorse naturali vengono consumate sempre più velocemente. Una soluzione per mitigare questo impatto è stata quindi implementata da Nick Gregory e Joseph Zitoli che hanno creato una criptovaluta ecologica e innovativa: il SolarCoin (SLR). Con questo progetto, Fondazione SolarCoin si è posta come obiettivo quello di emettere 98 miliardi di monete nei prossimi 35 anni e fornire un ulteriore incentivo a tutti i produttori mondiali per creare un mondo più pulito e sostenibile.

Inventata nel 2014, questa criptovaluta ha l’obiettivo di accelerare la transizione energetica verso un uso di un’energia più pulita. Come? La Fondazione SolarCoin offre ai produttori di energia solare 1 SolarCoin per ogni MWh di energia prodotta. Questa è una ricompensa aggiuntiva indipendente da tutti i benefici che un produttore di energia solare può avere. Inoltre, il SolarCoin aiuta a incoraggiare l’emergere di nuovi prodotti nell’ecosistema.

Se ti stai chiedendo se SLR è presente anche in Italia, la risposta è sì.

SolarCoin è globale, decentralizzato e indipendente da qualsiasi governo e utilizza la tecnologia blockchain per creare una rete peer-to-peer sicura che consente lo scambio di questa moneta a livello globale.

Per ricevere la moneta è necessaria solamente la registrazione a Fondazione SolarCoin e una volta approvata potrai iniziare a ricevere i SolarCoin per ogni MWh prodotto.

L’immagine seguente mostra il processo di guadagno e uso degli SRL.

Funzionamento SolarCoin
Funzionamento SolarCoin

I SolarCoin possono essere scambiati con euro, dollari o qualsiasi altra valuta FIAT negli appositi portali di scambio. Oltre a ciò possono essere scambiati con altre criptovalute come i Bitcoin.

Gli SRL sono conservati in waller virtuali che possono essere gestiti da computer o dai comuni smartphone.

E il prezzo? Per quanto  riguarda il prezzo dei SolarCoin, si può dire che questo oscilla molto. All’inizio del 2018, ogni SRT era quotato a $2,44. Attualmente il prezzo è attorno ai $0,0043.

Noi di Otovo abbiamo a cuore la sostenibilità e il nostro obiettivo principale è quello di installare quanti più impianti possibili sul tetto degli italiani.

Se vuoi dare anche il tuo contributo all’obiettivo della carbon neutrality, passa alla rivoluzione solare con Otovo.

Ricevere un preventivo personalizzato è molto semplice. Inserisci l’indirizzo di tuo interesse nella barra di ricerca sottostante. Otterrai un'offerta ad hoc in meno di un minuto.

You’ve successfully subscribed to Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.