Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Se scegli di eseguire delle ristrutturazioni alla tua abitazione entro il 30 giugno 2022 potrai accedere a una detrazione del 110% delle spese sostenute per tutti quegli interventi che migliorano l'efficienza energetica della tua casa e che riducono il rischio sismico. Inoltre, a questi interventi si può sempre aggiungere anche l'installazione di un impianto fotovoltaico con o senza batterie.

Grazie all’introduzione del Superbonus con il Decreto Rilancio , ogni persona che effettua interventi di isolamento termico, di riduzione del rischio sismico o sostituisce impianti di climatizzazione tra il 1 Luglio 2020 e il 30 giugno 2022, può accedere a una detrazione del 110% su tutte le spese sostenute.

È bene però sottolineare che si può accedere al superbonus solo se vengono rispettati precisi requisiti e condizioni.

In quest’articolo spiegheremo il funzionamento dell’Ecobonus 110% e le condizioni per accedervi, focalizzandoci poi sui nuovi limiti di spesa introdotti nel gennaio 2021. Se invece non hai molto tempo per leggere ti consigliamo di interagire con la nostra web story.


Un approfondimento Otovo sul Superbonus 110

Cos’è il Superbonus 110%

L’ecobonus 110 è stato previsto dal decreto legge pubblicato in Gazzetta Ufficiale nel maggio 2020 e diventato legge nel luglio dello stesso anno.

Il Superbonus ha come scopo principale incentivare gli interventi di riqualificazione energetica e adeguamento antisismico.

Le grandi novità del Superbonus 110 sono

  • La possibilità del contribuente di scegliere tra tre opzioni fiscali quali detrazione fiscale, sconto in fattura e cessione del credito
  • Un' Aliquota al 110%
  • Una qualificazione degli interventi trainanti come l'isolamento termico delle superfici verticali e orizzontali o la sostituzione del vecchio impianto di climatizzazione con una pompa di calore.
Voglio saperne di più

Condizioni per accedere all’Ecobonus 110

Diverse sono le condizioni da soddisfare per accedere al Superbonus 110 quali:

  • Migliorare il rendimento termico della propria abitazione di almeno due classi energetiche
  • Rispettare requisiti tecnici
  • Rispettare i massimali di spesa

I massimali di spesa per accedere al superbonus

Per usufruire del Superbonus 110 è importante rispettare i tetti massimi di spesa. Se una categoria di lavori è superiore al limite, la detrazione massima verrà applicata ma il surplus sarà una spesa del cliente. Di seguito una tabella sui massimali di spesa degli interventi trainanti e trainati.


Massimali di spesa degli interventi trainanti

Attività Edificio Massimale
Isolamento termico Abitazioni unifamiliari o indipendenti € 50.000
Edifici plurifamiliari (da 2 a 8 unità) € 40.000 per alloggio
Edifici plurifamiliari con più di 8 unità € 30.000 per singolo alloggio dal nono in su

Attività Edificio Massimale
Sostituzione impianto Abitazioni unifamiliari o indipendenti € 30.000
Edifici plurifamiliari (da 2 a 8 unità) € 20.000 per alloggio
Edifici plurifamiliari con più di 8 unità € 15.000 per singolo alloggio dal nono in su

Massimali di spesa degli interventi trainati

Attività Massimale
Sostituzione vecchi infissi con serramenti isolati € 60.000
Installazione di impianti fotovoltaici € 48.000, considerando € 2.400 per singolo kWp di pannelli installati
Installazione sistemi di accumulo € 48.000, con limite di € 1.000 per singolo kWh di capacità di accumulo installata
Installazione di colonnine di ricarica per auto elettriche € 2.000 per edifici unifamiliari, € 1.500 per edifici plurifamiliari, € 1.200 per edifici superiori alle otto unità

Prestazioni professionali e costi di demolizione

Anche le prestazioni professionali e le eventuali demolizioni dell’esistente rientrano tra le spese incentivate. Oltre a ciò, anche il miglioramento antisismico delle abitazione può essere coperto dal Superbonus a condizione che la costruzione si trovi in una zona sismica 1, 2 o 3 .

Il Limite per accedere al Superbonus 110

L’agenzia delle Entrate ha chiarito che nel caso più interventi agevolabili sono effettuati sul medesimo immobile, il limite ammesso dalla detrazione è dato dalla somma degli importi previsti per ogni intervento realizzato. In altre parole, il limite è cumulabile e si può accedere alla detrazione a condizione che siano contabilizzate le spese relative ai diversi interventi e siano rispettati gli adempimenti previsti in relazione a ciascuna detrazione.

Per esempio, si potrà richiedere il Superbonus per la sostituzione di una caldaia, il cambio dei vecchi infissi, la modernizzazione dell’impianto elettrico e la ristrutturazione di un bagno a condizione che le varie spese vengano distinte e contabilizzate indipendentemente.


In conclusione, per accedere al superbonus bisogna avere dei requisiti specifici e rispettare i tetti massimi di spesa. Nel caso non rientrassi tra coloro che possono richiedere questo sussidio, c'è sempre la possibilità che tu possa richiedere il bonus ristrutturazioni, con uno sconto in fattura del 50%.

Scopri le differenze tra ecobonus 110 e bonus ristrutturazioni!

Richiedi una consulenza
You’ve successfully subscribed to Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.