Inizia a risparmiare ora con Otovo. Scopri ora il potenziale del tuo tetto!

Sempre più italiani aderiscono alla detrazione fiscale per impianti fotovoltaici, colonnine di ricarica dell'auto e batterie per fotovoltaico. Questo è un incentivo statale che consente di ricevere un grande vantaggio se si vuole installare un impianto solare fotovoltaico sul proprio tetto di casa.

Se stai pensando a questo tipo di investimento, probabilmente ti sarai chiesto più volte se puoi avvalerti di questo sussidio e in quale misura.

Lo chiariamo meglio in questo blog. Buona lettura!


Bonus ristrutturazioni 2021: fino a quando dura?

La detrazione fiscale del 50% che si applica alle ristrutturazioni edilizie è stata prorogata fino al 31 dicembre 2021. Gli impianti fotovoltaici rientrano in questa categoria, per cui se stai pensando di investire nel solare, questo è il momento giusto.


Quali sono i requisiti per avere la detrazione fiscale sul tuo impianto fotovoltaico?

La detrazione fiscale si applica all’IRPEF, per cui per accedere al bonus ristrutturazioni, è importante che il tuo reddito sia già tassato da questa imposta.

Il vantaggio economico sta proprio nel ridurre la quota di IRPEF da versare allo Stato in proporzione all’agevolazione fiscale ottenuta.

Per richiedere il bonus ristrutturazioni è importante soddisfare i seguenti requisiti tecnici:

  • L’impianto fotovoltaico domestico non deve essere superiore ai 20 kW di potenza
  • Qualora si installi anche il sistema di accumulo, questo deve essere ad uso domestico.

È bene poi verificare di avere uno di questi titoli:

  • Possessore dell’immobile
  • Oppure in possesso di un contratto di locazione o comodato d’uso.


Se non si soddisfano questi requisiti, si può comunque ottenere la detrazione fiscale se:

  • Si è un familiare convivente del padrone dell’ immobile alla data di inizio dei lavori dell’intervento o al momento del sostenimento delle spese ammesse alla detrazione;
  • Si è il coniuge separato assegnatario dell’immobile oggetto dell’intervento intestato all’altro coniuge;
  • Si è un componente dell’unione civile con il possessore dell’immobile;
  • Si è promissario acquirente dell’immobile oggetto di intervento con contratto preliminare di compravendita.

Se hai uno di questi titoli o soddisfi i requisiti elencati qui sopra, molto probabilmente puoi accedere alla detrazione fiscale. A questo punto vediamo qual è l’aliquota della detrazione fiscale da applicare agli impianti fotovoltaici.


Aliquota della detrazione fiscale per il fotovoltaico

Secondo la Legge di bilancio 2021, l’aliquota spettante al fotovoltaico è del 50%. Con Otovo, questo sconto lo puoi ottenere direttamente in fattura, dato che puoi avvalerti della cessione del credito.

Il bonus ristrutturazioni copre tutte le spese necessarie per avere un impianto fotovoltaico chiavi in mano, nello specifico:

  • I costi della manodopera per l’installazione
  • I costi di acquisto dell’intero impianto
  • Le spese per il progetto
  • I costi di tutte le pratiche burocratiche
  • L’iva applicata, che in questo caso è del 10% dato che il fotovoltaico rientra tra gli interventi per il recupero del patrimonio edilizio
Calcola il tuo preventivo


Il limite di spesa per ottenere il bonus ristrutturazioni

Come per il superbonus, anche per il bonus ristrutturazioni non si può superare una soglia di spesa di 96.000 euro.

Probabilmente, se vuoi installare un impianto fotovoltaico residenziale sul tuo tetto di casa, non sforerai mai questa cifra. Però, è bene tenere conto che, ulteriori lavori di ristrutturazione edilizia vanno a sommarsi al costo del sistema fotovoltaico.

La quota annuale che si otterrà poi in detrazione fiscale sarà pari al costo complessivo sostenuto in 10 tranche annuali.

Vediamo di seguito un esempio concreto:

Marco acquista un impianto fotovoltaico da 3kWp al prezzo di 6.000 euro. La detrazione fiscale è al 50%, per cui pagherà l’intero impianto 3000 euro. Quindi, ogni anno, per 10 anni durante la dichiarazione dei redditi, Marco dovrà scontare 300 euro dalle sue tasse sull’IRPEF. In più, se Marco decidesse di installare il suo impianto fotovoltaico con Otovo, potrebbe beneficiare della cessione del credito, per cui i 3000 euro li recupererebbe subito.

Simula il costo del tuo impianto

Per ricevere il bonus ristrutturazioni, è bene prestare attenzione alla modalità di pagamento dell’intero impianto che deve avvenire mediante bonifico parlante. Cosa significa? Lo vediamo di seguito!


La modalità di pagamento per ottenere la detrazione fiscale

Con Otovo, un impianto fotovoltaico può essere pagato in due modi:

  • Con l’acquisto diretto dell’impianto che consente di pagare il 20% del costo totale al momento della firma del contratto e il restante 80% prima dell’attivazione dell’impianto.
  • Con il Finanziamento Solare fornito da Agos e soggetto ad approvazione. Questo finanziamento offre un tasso di interesse nominale (TAN)  fisso al 4,75% e un TAEG variabile in base all’importo finanziato e alla durata del finanziamento.

Qualora si scegliesse la prima opzione, per avvalersi del bonus ristrutturazioni, è necessario effettuare il pagamento tramite un bonifico bancario per ristrutturazione edilizia - in altre parole, tramite un bonifico parlante. Il termine parlante deriva dal fatto che questo bonifico deve contenere le seguenti informazioni:

  • La causale del versamento con riferimento alla norma  (articolo 16-bis del Dpr 917/18986)
  • Il codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • Il numero di partita IVA (o il codice fiscale) del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato

Se invece si decide di acquistare un impianto fotovoltaico con un finanziamento, per accedere al bonus ristrutturazioni è bene verificare che:

  • La società finanziaria che concede il finanziamento paghi l’impresa che ha eseguito i lavori con bonifico bancario o postale nei termini di legge;
  • Una ricevuta del bonifico venga data al contribuente - cioè quella persona che riceverà l’incentivo statale

Nel nostro caso, il Finanziamento Solare di Otovo include già il 50% di sconto in fattura.

Ottieni un'offerta personalizzata

Se vuoi approfondire questo argomento, abbiamo scritto un breve articolo sulle principali differenze tra bonus ristrutturazione e superbonus 110%.

You’ve successfully subscribed to Otovo Italia | Blog Fotovoltaico in Italia
Welcome back! You’ve successfully signed in.
Great! You’ve successfully signed up.
Your link has expired
Success! Check your email for magic link to sign-in.